Home

Mi considero una paesaggista sui generis nell’affrontare il soggetto “automobili”. Inserendo questi soggetti in uno spazio-non spazio, uso il riflesso come stargate per entrare in un paesaggio parallelo e retrostante rispetto all’osservatore.

I consider myself a “sui generis” landscape paintress when it came to “cars”. By placing them in a space-no space dimension, I use reflection as a “stargate”, allowing to enter a parallel landscape behind the observer.


La condizione umana è il motivo per il quale ho scelto i soggetti “pesci”: rappresentare metaforicamente l’uomo, il quale si trova prigioniero delle situazioni ed è costretto a fare delle scelte dettate da luoghi comuni che lo obbligano a scendere a compromessi con se stesso e con realtà diverse dalla sua. Il tutto visto in chiave ironica.

I chose the topic “fish” to represent the human condition: it’s a metaphoric representation of man, traped in situations and forced to make choices dictated by commonplaces, often compromising with his own ideas and other realities. Taken from an ironic point of view.

– Maura Giussani –